lunedì 29 febbraio 2016

Thoughts on the go



Siamo in attesa del Bus che ci porterà dall'albergo all'aeroporto , sto fumando quella che una delle mie ultime sigarette , di li a poco smetterò di fumare , sono fuori per strada , mi si avvicina un tizio elegantemente vestito , mi racconta che viene da una famiglia antichissima di asheti Indiani , mi dice che sono un uomo fortunato , ed inizia a scrivere , mi chiede il mio numero fortunato , il mio colore preferito , il nome di mia moglie e quanti anni ho .Chiaramente , mi dice di tenerle a mente , dopo due minuti mi dà un foglietto con su scritto il mio numero fortunato , il mio colore preferito il nome di mia moglie , anzi il diminutivo , come la chiamo io , la mia data di nascita insomma rimango esterefatto , mi dice che da lì a qualche mese mi accadranno tre cose molto belle .............io vedo sempre cose belle anche nelle brutte situazioni , cerco sempre di trovare un sorriso anche se a volte il sorriso non c'è e penso che anche se le cose belle ci sono state come quelle brutte ognuno di noi ha un percorso che lo guiderà nella vita e nessuno può saperlo tanto meno gli altri ,Asheti e non.


Nessun commento:

Posta un commento